La risorsa in assoluto più preziosa per ogni essere umano 

Non il denaro, non il tempo, ma la Vitalità.

Molti di noi occidentali pensano che la risorsa più preziosa per un essere umano possa essere il denaro.
Tanti hanno capito che il tempo, in realtà, è ancora più prezioso del denaro.

Ma la verità, secondo me, è che la risorsa più preziosa per ognuno di noi prima ancora del tempo e del denaro, sia la Vitalità.

Non potrai far fruttare il tempo, nè otterrai mai denaro a sufficienza se non conservi costantemente un buon livello di vitalità, da utilizzare per vivere al meglio la Vita.

La Vitalità alimenta l’allegria, il sorriso, la creatività, l’entusiasmo, la produttività, l’apprendimento, il rilassamento, la calma, l’energia fisica, la chiarezza mentale, la lucidità, l’abbondanza, la prosperità.

Tutti noi veniamo al mondo con un ottimo livello di Vitalità, basta guardare i bambini per averne la conferma, poi con le abitudini sbagliate portate nel tempo riduciamo costantemente il nostro livello di vitalità.
È fisiologico che ogni età abbia il suo livello ottimale di Vitalità; che il livello di Vitalità fisico, con l’età, tende a lasciare il passo alla vitalità mentale; è naturale, inoltre, che ogni età abbia bisogno di determinate attenzioni e abitudini per conservare il livello di vitalità ottimale che spontaneamente ogni essere umano è in grado di produrre.

La cosa più importante è però considerare la Vitalità come un muscolo che per mantenersi in forma o per crescere ha bisogno di determinate attenzioni. Attenzioni che se trasformate in abitudini possono garantire il livello di Vitalità necessario ad affrontare e superare gli alti e bassi che la Vita, ogni giorno, ci presenta. La Vita ci vuole bene e per permetterci di evolvere manda delle sfide utili all’evoluzione necessaria all’individuo ed all’intera umanità.

Cosa conserva e alimenta la Vitalità?

  • Riconoscere le proprie emozioni e considerarle degli inviti ad agire. Lo spirito comunica con la materia. Attraverso il corpo e la mente, ci dice cosa dovremmo e non dovremmo fare per il nostro bene, per il bene dell’intera umanità e per il bene di tutto l’Universo. Capire il significato del messaggio e cosa ci suggerisce di fare (oppure non fare).
  • Respirare adeguatamente riempiendo i polmoni. La corretta respirazione ha bisogno di essere allenata. Il 90% degli insuccessi e delle patologie dell’essere umano occidentale moderno dipendono da una respirazione non corrette e non consapevole.
  • Mangiare cibo vitale, ma soprattutto mangiare per vivere (e non vivere per mangiare).
    L’80% degli occidentali adulti è in sovrappeso e notevolmente intossicato.
    Prendere confidenza con il digiuno partendo da 12 ore, poi 24, consente all’apparato digerente di riposare; permette all’organismo di smaltire le tossine che il cibo, l’aria e i pensieri negativi producono. Il digiuno inoltre allena la mente alla calma ed alla concentrazione.
  • Utilizzare le parole giuste per esprimere al meglio i nostri pensieri e le emozioni.
    Le giuste parole aiutano a potenziare i sentimenti positivi e depotenziare sentimenti e pensieri negativi. La lingua italiana è ricca di vocaboli meravigliosi che producono suoni e pensieri positivi per noi e coloro che ci ascoltano. Fare del bene alle persone significa anche comunicare loro utilizzando parole gentili che vengono dal cervello e passano attraverso il cuore.
  • Ogni essere umano dovrebbe bere mezzo litro di acqua per ogni 10 kg di peso corporeo. Quasi tutti ne bevono meno della metà e vivono disidratati. A lungo andare la disidratazione ha impatti negativi su tutto l’organismo penalizzando il funzionamento degli organi più importanti come il cervello, il cuore, il fegato, l’intestino ed a catena tutti gli altri.
  • Il sesso ha un impatto molto forte sulla vitalità, soprattutto l’eiaculazione maschile. Per conservare la vitalità e non scaricarla, ogni maschio dovrebbe eiaculare un numero di volte proporzionato all’età. Moltiplicando la propria età per 2 e dividendo il risultato per 10 si ottiene la frequenza (in giorni) delle eiaculazioni ‘sostenibili’ per conservare un livello ottimale di vitalità.
  • L’attività fisica aerobica, ovvero l’allenamento muscolare, consente di alimentare la propria Vitalità. Per far funzionare gli organi e garantire la Vita, l’organismo umano consuma costantemente energia, anche quando dorme. L’energia necessaria viene richiesta ai muscoli. Per questo è fondamentale avere muscoli allenati per garantire l’energia di base necessaria, ma anche l’energia extra che ogni nostro pensiero e azione richiede.

Pensa alla Vita come ad uno sport, lo sport più importante che esista.
Come per tutti gli sport, per essere fatto al meglio richiede un poco di conoscenza, tanta disciplina, molto allenamento e delle abitudini adeguate agli obiettivi che ci siamo posti.
Solo così si può vincere nello sport, ma anche e soprattutto nella Vita.
E vincendo potrai aiutare anche tante altre persone a vincere, a partire da quelle che ami.

Buona Vitalità!

Leggi anche...